Brasserie d'Orval

La costruzione del monastero di Notre Dame d’Orval risale al 1070 ad opera di monaci cistercensi provenienti dalla Calabria. Il simbolo dell’Abbazia, una trota con l’anello d’oro in bocca, ricorda un episodio di cui fu protagonista la contessa Matilde di Canossa “che seduta sulla riva della sorgente che forniva acqua al monastero, inavvertitamente lasciò cadere il suo anello nuziale. Turbata implorò la Vergine Maria che glielo facesse ritrovare e una trota emerse in superficie portando in bocca il prezioso anello. Meravigliata la contessa esclamò: “Questo luogo è veramente una valle d’oro!”, in francese “val d’Or”, che col tempo è diventata Orval.”